Gli Incontri Interbranca 2020 di Agesci Milano

Agesci Milano Ente Baden

Gli Incontri Interbranca 2020 di Agesci Milano si svolgono lungo tre percorsi:

percorso 1: Successo e fallimento: cosa cambia alla luce del Coronavirus? - in collaborazione con l'Ente Educativo Mons. Andrea Ghetti - Baden

- 23 aprile 2020: Disagio giovanile ai tempi del Covid-19 (Elena Colombetti docente di filosofia morale all' Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Maria Pia Roggero psicologa e psicoterapeuta per gli adulti)

Negli ultimi decenni piacere e potere sono diventati la risposta a un vuoto di valori, vuoto che viene riempito con surrogati, come il risultato, l’efficienza, il ruolo, il successo, che incentivano una percezione di essere al centro e di interpretare il mondo partendo unicamente da sé. Come uscire da questa impasse alla luce dell’attuale momento storico?

L’esperienza del Coronavirus sta accelerando un processo di crisi, un passaggio evolutivo che dice qualche cosa di molto importante all’uomo di oggi.

Sta avvenendo un passaggio verso una appropriazione di sé, in cui l’adolescente sta dicendo “io ci sono”.

Questo PASSAGGIO per un adolescente / uno scout è un passaggio delicato che può avvenire solo se il capo stesso o il genitore hanno la consapevolezza e la capacità di cogliere la ricchezza del rapporto con il proprio figlio / scout.

In questo processo si costituisce come centrale la costruzione di spazi relazionali di riconoscimento reciproco che coinvolgono personalmente sia il giovane sia il formatore.

Qui di seguito il radioplayer dell'evento

 

- 14 maggio 2020: La ricerca di un guado sicuro (Anna Cucchiani psicologa e psicoterapeuta dell'età adolescenziale nonchè già capo scout in Agesci, Donatella Mela pneumologa e Capo Guida Agesci)

Dove trovare il passaggio in questi momenti per il recupero della propria identità?  Avere la capacità d’affrontare le crisi con equilibrio?  Riscoprirsi uomini e donne adulti? La ricchezza dei VALORI?

Qui di seguito il radioplayer dell'evento

 

percorso 2: L'alleanza alla prova: dov'è Dio nelle difficoltà, con Padre Francesco Cavallini S.J. che interviene sul tema "il Dio alleato dell'uomo"

Qui di seguito il radioplayer dell'evento

 

percorso 3: Guardare il futuro con speranza, sognare, desiderare, scegliere!

“ L’intero scopo dello scoutismo è di entrare in contatto con l’animo del ragazzi nell’età in cui è più ardente di entusiasmo, e di modellarlo nella giusta forma, incoraggiandolo a sviluppare la propria personalità, in modo che egli sappia educarsi da sé a divenire un uomo retto ed un valido cittadino per il suo paese “  -B.P. Il libro dei capi

    - 30 aprile 2020: Guardare il futuro dei bambini e dei ragazzi con speranza: sognare, desiderare, scegliere! (Agnese Pennati)

    Accogliamo bambini e ragazzi con la loro storia, che proviene dallo stile educativo e relazionale della famiglia. Che cosa vuol dire affiancare e sostenere il progetto della famiglia?  Quale progetto? Che bambini ci troviamo davanti?  Come educatori come ci accostiamo al sogno dei bambini, come lo sosteniamo e come lo aiutiamo a progettarsi, nel rispetto della sua persona (il mio progetto o il suo, aspettative)?

Qui di seguito il radioplayer dell'evento

 

     - 14 maggio 2020: Guardare il futuro dei ragazzi e di noi capi con speranza: sognare, desiderare, scegliere! (Federico Caniato, Luisa Brembilla)

    Che ragazzi abbiamo davanti? punti di forza e fragilità. Come li aiutiamo a conoscersi? Come li aiutiamo a scoprire e coltivare le proprie potenzialità e i propri sogni, differenziandoli dalle opportunità? Come possiamo educare alla scelta attraverso il nostro esempio? Come educare i ragazzi a fare delle scelte può diventare strumento di crescita come adulto e come capo?

Qui di seguito il radioplayer dell'evento

 

 

Our website is protected by DMC Firewall!